Recupero dati, il costo del servizio

Quanto costa recuperare i dati da un Hard Disk guasto o rotto? La domanda è sicuramente una delle più frequenti quando si parla di prezzi indicativi recupero dati. In funzione di tutti i fattori che abbiamo illustrato nelle pagine del sito dedicate ai diversi tipi di supporto, dove ogni caso può essere molto diverso da altri, non è possibile applicare un listino prezzi predefinito al servizio.

Tuttavia è possibile esporre dei prezzi indicativi (iva esclusa) per il servizio standard, classificati in base al tipo di supporto e di danno riscontrato, nel quale rientra una buona parte dei casi trattati, anche se sono possibili significative variazioni sia in difetto che in eccesso.

Recupero dati hard disk (dischi fissi) singoli

Il costo del servizio di recupero dati da un disco fisso, Serial ATA, di media capacità, generalmente può essere compreso nelle seguenti fasce in funzione del tipo di danno:

Danni logici

  • Problemi al file system, perdita di dati dovuta a cancellazioni e/o formattazioni, danni dovuti a virus, etc a partire da 190 Euro;

Danni fisici

  • Guasti a componenti elettronici, errori nella lettura del supporto, problemi firmware, etc
    a partire da 390 Euro;
  • Danni a componenti interni quali preamplificatore, testine, motore, che comportano l’apertura del supporto in ambiente ad atmosfera controllata, etc a partire da 590 Euro;

Recupero dati SSD (dischi allo stato solido) singoli

Il costo minimo del servizio di recupero dati da un disco allo stato solido (SSD), con interfaccia Serial ATA e di media capacità, è stabilito a partire da 290 Euro.

Hanno incidenza significativa o elevata sui costi del recupero unità SSD dotate di interfacce proprietarie e modelli che presentano particolari problematiche firmware.

Recupero dati RAID e sistemi NAS

I sistemi RAID e NAS sono composti da due o più dischi fissi, operanti congiuntamente, secondo vari schemi di funzionamento. Quindi, in funzione del tipo e numero di unità componenti il sistema, di cui una o più possono presentare danni logici o fisici, del file system utilizzato e di altri fattori, il costo del recupero può essere stabilito solo caso per caso.

Per questi motivi è possibile indicare solamente un costo minimo del servizio che, tendenzialmente, per unità è fissato a partire da 490 Euro.

Recupero dati macchine virtuali (Virtual Machine)

Il costo del servizio di recupero dati da macchine virtuali è formato in funzione del tipo e dal numero dei supporti (dischi fissi o dischi SSD solitamente operanti congiuntamente in configurazione RAID), dall’hypervisor utilizzato, dal file system delle VM e dal numero delle stesse. Altri fattori che concorrono a formare il costo sono il livello di servizio desiderato e altre eventuali condizioni particolari richieste dal cliente nel caso specifico.

Non è perciò possibile fornire una stima valida in ogni frangente ma, generalmente, il costo del servizio di recupero dati di un sistema virtualizzato su più dischi fissi o SSD in configurazione RAID è stimato a partire da 1.500 Euro.

Recupero dati nastri magnetici

Il costo del servizio di recupero dati da nastri è formato in funzione del tipo di nastro (LTO Ultrium, DAT, DLT, AIT, QIC, etc), del tipo di software utilizzato per il backup e del relativo sistema operativo, dalla presenza o meno di danni fisici al supporto ed altri fattori.

Non è quindi possibile fornire una stima valida in ogni situazione ma indicare un prezzo minimo del servizio che, orientativamente, è fissato a partire da 490 Euro.

Recupero dati memorie flash

A titolo puramente indicativo, il servizio di recupero dati da un supporto basato su memorie flash (Pen Drive, Compact flash, Smart Media, Secure Digital, Multi Media Card etc), ha prezzi a partire da 100 Euro, in funzione del tipo e numero di chip dei memoria presenti nel supporto, della loro capacità e dal tipo di controller interno.